jump to navigation

Mercanti luglio 18, 2007

Posted by Lo Scafo in Totale.
6 comments

Tavole di legnoDove comprare o farsi tagliare il legno a Roma??? Di sicuro non da Blasi Legnami in zona piramide, mi ha rifilato una fregatura. Devo fare degli sportelli per l’armadio a muro e volevo fare un telaio esterno con dei listelli da chiudere con una tavola di compensato di 1cm foderata con tessuto blu.

Per la fretta non sono andato ne’ dal mitico Claretti sulla Magliana ne’ dal fido negozio sulla Casilina (di cui non ricordo il nome, sta comunque sulla dx venendo da porta maggiore fate uno due km).

Ebbene mi reco da Blasi legnami (che sul sito reclama tagli di ogni tipo) gli faccio vedere il disegno che prevedeva un incasso e subito mi viene detto che quel taglio mi sarebbe costato uno svario, gli chiedo quello a 45° e mi risponde che non gli viene preciso. La fretta è cattiva consigliera, anzichè mandarli a cagare ho rifatto i calcoli prevedendo di incassare i listelli in altro modo. Mentre carico i 200€ di legno in macchina (c’erano anche dei ripiani nella lista della spesa) mi accorgo che i listelli sono storti, ma storti seriamente. me ne faccio tagliare altri, ma mi stavano segando i listelli da delle cantinelle che forse sarebbero andate bene per una staccionata.

Arrivo a casa e mi accorgo che anche le tavole di compensato erano storte, quelle da 1cm gravemente (non si sovrapponevano, curvature superiori al cm) , quelle da 2cm per forza di cose erano più dritte ma presentavano comunque imperfezioni.

Il brutto è che le tavole storte avevano misure di 51×57 cm, misure che solitamente anche in tavole di lavorato poco spesse vincono l’elasticità del legno.

Gli riporto il tutto dicendo che erano storte e quello mi dice che mi avrebbe rifatto solo quelle effettivamente storte, che quello è abete e che è una monnezza come legno (manco Calderoli con la legge elettorale). In pratica s’è ripreso circa il 70% del legno tagliato rifadendomi i pezzi da cantinelle più dritte.

Lo stupore m’è arrivato quando ho visto il prezzo, sti listelli saranno costati in tutto 40 €, se ne è presi indietro una quantità pari a 25.. in pratica da bravo commerciante ha evitato accuratamente di fare il signore e dirmi “Scusa, il fornitore c’ha dato delle cantinelle di merda, te le rifaccio tutte” per non rimetterci 3 o 4 euro che sarà il suo prezzo di costo dei pochi listelli che non ho fatto ri-segare.

In buona sostanza SE DOVETE COMPRARE DEL LEGNO IN UNA FALEGNAMERIA O SEGHERIA DI ROMA NON ANDATE DA BLASI LEGNAMI VI DARA’ DEL LEGNO PESSIMO, NON CREDETE A QUELLO CHE DICE SUL SITO, TUTTI I SERVIZI CHE DICE DI FORNIRE NON LI OFFRE.

Se siete appassionati di bricolage o fai da te ed abitate a roma non comprate il legno da Blasi legnami.

Di tutte le segherie o falegnamerie provate a Roma Blasi legnami è la peggiore.

il legno al taglio di Blasi Legnami a Roma è pessimo.

Annunci

Ultimo giro luglio 9, 2007

Posted by Lo Scafo in Eventi.
13 comments

Scafo R.I.P.La Scafo verrà rottamata prima dell’estate.

Si è bruciata la guarnizione della testata che non so bene cosa cazzo sia visto che di motori ci capisco poco ma, contrariamente alle comuni guarnizioni (vedi macchina del caffe o rubinetti) non è un pezzetto di gomma da un euro che evita perdite nei collegamenti tra 2 conduttori di liquido ma un coso dove i pistoni vanno a finire la propria corsa ed ammortizzano il proprio arresto.

Difficilmente spenderò 1500 euro per sistemarla, la Scafo per la seconda volta in 10 mesi mi ha riportato miracolosamente a casa consentendomi di ricordarla come “la macchina che non m’ha mai lasciato a piedi”.

Mi rimarranno il soprannome e questo blog a ricordarmi della compagna dei viaggi della mia seconda adolescenza.